Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Il progetto Eptagono, promosso dal Comune di Gressan in collaborazione con Replicante Teatro è un’iniziativa culturale che unisce arte e scienza attraverso diverse espressioni artistiche. Cinema, storia, psicologia, teatro, teologia e musica si fondono in un’esperienza multidisciplinare che mira a stimolare la riflessione e la creatività.

Nel 2024 Eptagono si concentra sul tema del sogno non solo come esperienza notturna ma come forza creativa e visionaria, che plasma la realtà. Sogno/progetto – sogno/visione – sogno/creazione. Il sogno inteso come capacità di vedere in anticipo ciò che sarà. Il sogno come forza che libera i progetti e fa della vita il luogo in cui realizzare i desideri.

La rassegna è organizzata con il contributo finanziario della BCC Valdostana.

Il programma di Eptagono 2024

L’edizione del 2024 di Eptagono presenta un programma articolato che include eventi culturali, dibattiti e performance artistiche e si svolge presso l’espace Heptagone alla Maison Gargantua. Si comincia questo venerdì 10 maggio. Ogni giornata è concepita come un’opportunità per esplorare diverse angolazioni del tema del sogno e per permettere agli spettatori di immergersi in un’esperienza coinvolgente e stimolante. Le serate sono introdotte dall’attore Andrea Damarco, attraverso la lettura scenica di brani scelti.

Venerdì 10 maggio, alle 20.30 presso la Sala Polivalente BCC di Gressan, l’incontro Anche gli atomi sognano che esplora il rapporto tra arte e scienza con il coinvolgimento dell’artista Giuliana Cunéaz, protagoniste della new media art, e dello scienziato Fabio Truc, esperto nel campo della fisica quantistica.

Sabato 11 maggio, alle 20.30 presso l’Espace Heptagone Maison Gargantua un’altra talk, questa volta a tema: Il cibo diventa noi per approfondire il legame tra alimentazione, sostenibilità e cultura. Barbara Nappini, presidente di Slow Food Italia, guida una conversazione su come il nostro modo di nutrirci influenzi la nostra identità e il nostro rapporto con l’ambiente. Carlo Curtaz condivide le sue riflessioni sull’importanza di un approccio consapevole al cibo in un’ottica di sostenibilità.

Domenica 12 maggio, alle 18.30 presso l’Espace Heptagone Maison Gargantua, l’incontro La trama dell’anima tra sogno e realtà, esplora il complesso mondo della psiche umana attraverso gli occhi di Maurizio Stupiggia, psicoterapeuta e professore universitario di psicologia.

Giovedì 16 maggio alle 20.30 presso l’Espace Heptagone Maison Gargantua, nell’evento L’alito del drago – Sogno e creatività, tre ospiti si uniscono per esplorare il mondo dei sogni e della creatività umana. Roberto Manfredini, cronobiologo di fama internazionale, ci guida attraverso il ruolo dei sogni nel nostro benessere fisico e mentale. Andrea Désandré, storico e scrittore, ci porta in un viaggio attraverso il potenziale storiografico dei sogni, rivelando il loro impatto sulla storia umana. Massimiliano Gilli, virtuoso del violino, trasporta il pubblico in un viaggio sonoro attraverso le profondità dell’esperienza onirica, arricchendo l’evento con la sua straordinaria maestria musicale.

Sabato 18 maggio alle 18.30 nella Sala polivalente Bcc Gressan, Annunciazioni – Beatitudini: oppio dei popoli o adrenalina del mondo? Don Alberto Maggi, in collegamento da remoto, esplora il concetto di beatitudine e il suo impatto sulla società con temporanea. In presenza ci sarà il teologo e scrittore Paolo Curtaz che racconterà del suo libro Il sogno nella Bibbia.

Domenica 19 maggio, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 nell’Espace Heptagone Maison Gargantua, è previsto Transumanar – Laboratorio esperienziale con Enrica Salice.
Alle ore 20.45, appuntamento finale con lo spettacolo Sparato (s)concerto per Sankara di e con Andrea Damarco. Una produzione Replicante teatro



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui