Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


FERRARA – Dal 15 al 17 maggio 2024, Ferrara Expo accoglie la XXIX edizione del Salone Internazionale del Restauro, un evento di riferimento mondiale per il settore della conservazione e valorizzazione dei beni culturali e ambientali.

In un momento storico in cui la tutela del patrimonio assume un’importanza sempre maggiore, il Salone si propone come piattaforma d’incontro e confronto per professionisti, operatori, istituzioni e appassionati, offrendo un panorama completo sulle ultime tendenze, tecnologie e soluzioni innovative per la salvaguardia dei tesori artistici e architettonici.

«Ferrara è lieta di aprire le porte all’ormai tradizionale Salone Internazionale del Restauro a Ferrara Expo, appuntamento di assoluto rilievo in Italia e punto di riferimento a livello mondiale per la tutela e la conservazione dei beni culturali e ambientali. Si tratta di una vetrina importante che dà lustro alla nostra città, patrimonio Unesco, con una serie di iniziative e di approfondimenti volte a tracciare le basi per affrontare le nuove sfide del settore. Ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile questa importante manifestazione», così il sindaco di Ferrara, Alan Fabbri.

Un settore in evoluzione trainato da PNRR e Superbonus

Il settore del restauro vive un periodo di grande fermento, trainato da ingenti investimenti provenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dai bonus fiscali. Questi fondi rappresentano l’occasione riqualificare il patrimonio artistico e architettonico italiano, creando nuove opportunità  di lavoro e sviluppo per le imprese del settore. Il Salone del Restauro si pone come catalizzatore di questa crescita, un palcoscenico ideale per presentare le migliori esperienze e competenze maturate nel campo del restauro e della conservazione.

Un’edizione all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità 

Al centro della XXIX edizione del Salone ci saranno le ultime novità  tecnologiche e metodologiche applicate al restauro, con un focus particolare sulla sostenibilità  e sull’efficientamento energetico. Saranno presentate soluzioni innovative per il consolidamento di strutture e infrastrutture, per la diagnostica e la monitoraggio dei beni culturali, per la conservazione di materiali e opere d’arte, con un occhio di riguardo all’impatto ambientale degli interventi di restauro.

Visitando il Salone, i professionisti del settore avranno l’opportunità di scoprire un’ampia gamma di prodotti e servizi dedicati al restauro, dai materiali tradizionali alle tecnologie più avanzate, dalle attrezzature specifiche ai servizi di consulenza e formazione. 

«Hub di riferimento a livello mondiale nell’ambito dei Beni Culturali e Ambientali, Restauro 2024 è luogo d’incontro e scambio di saperi e conoscenze che contribuiscono all’unisono alla tutela dell’inestimabile patrimonio storico-artistico mondiale, ma è anche terreno di unione, dove culture diverse, talvolta addirittura in conflitto, si stringono per abbracciare un obiettivo comune dato dalla valorizzazione e conservazione delle singole eredità culturali – dichiara Andrea Moretti, presidente di Ferrara Expo – Caratterizzato da una proposta espositiva unica e da un autorevole programma convegnistico e formativo, il Salone è vetrina dell’eccellenza italiana del restauro, un mestiere di altissimo prestigio, che affonda le sue radici nell’artigianalità di più nobile accezione. L’Italia, con il suo modello di valorizzazione dei beni culturali, è esempio virtuoso che attrae l’attenzione di numerosi Paesi nel mondo, desiderosi di potenziare questo aspetto. Il Salone del Restauro assume in questo contesto un ruolo di primo piano, qualificandosi come piattaforma autorevole in cui si tracciano le direzioni future del settore, motore per la crescita culturale, sociale ed economica».

Presentazione della XXIX edizione del Salone Internazionale del Restauro a Ferrara

Convegni, seminari e workshop

Il Salone del Restauro presenta anche un ricco programma di convegni, seminari e workshop per approfondire le tematiche più attuali e dibattute nel campo della conservazione e valorizzazione dei beni culturali. Esperti di fama internazionale si confronteranno su temi come la digitalizzazione dei beni culturali, il restauro in zone sismiche e a rischio idrogeologico, la conservazione di opere d’arte contemporanea, l’etica del restauro e la formazione dei professionisti del settore.

Ministero della Cultura: laboratori e convegni

Anche l’edizione 2024 del Salone Internazionale del Restauro gode del patrocinio del Ministero della Cultura, (MiC) che sarà presente con un’ampia area istituzionale dedicata. Lo spazio del Ministero, oltre a ospitare istituti, musei, segretariati e soprintendenze, sarà cuore pulsante di tre ricche giornate scandite da workshop, laboratori per centinaia di ragazzi e sessioni di approfondimento per potenziare saperi e conoscenze degli operatori del settore.

Focus sulla Restoration Week e sulla cooperazione internazionale

Un momento clou del Salone sarà la Restoration Week, un evento itinerante che promuove il restauro Made in Italy sui mercati globali. Quest’anno, la Restoration Week vedrà  la partecipazione di 50 delegati internazionali provenienti da 16 Paesi, che avranno la possibilità  di visitare cantieri di restauro in Italia e di incontrare i principali operatori del settore. Un’occasione preziosa per favorire la cooperazione internazionale e per promuovere l’eccellenza del restauro italiano nel mondo.

Il progetto Restituzioni

L’edizione 2024 del Salone ha in serbo anche l’incontro dedicato al progetto Restituzioni, nel quale, attraverso il racconto dei restauratori coinvolti, saranno presentati gli esiti di alcuni interventi realizzati nelle ultime edizioni del programma di restauri curato e gestito da oltre 30 anni da Intesa Sanpaolo, in collaborazione con il MIC e gli Enti ministeriali preposti alla salvaguardia delle opere del patrimonio nazionale.

L’ingresso in manifestazione è gratuito, previa registrazione obbligatoria sul sito www.salonedelrestauro.com.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui