Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Sponsorizzato

Il 21 maggio alle 11.30 webinair gratuito di GFinance: un approfondimento sui bandi in uscita con la presentazione di casi pratici per scoprire i vantaggi delle agevolazioni in arrivo

È attesa a giorni la pubblicazione del decreto che renderà operativi gli incentivi fiscali per l’Industria 5.0. A disposizione vi è un tesoretto di ben 6,3 miliardi di euro per il biennio 2024/2025 al fine di finanziare progetti di innovazione che consentano una riduzione dei consumi energetici, con l’obiettivo di promuovere la doppia transizione, energetica e digitale, delle imprese italiane.
In concreto il sostegno è diretto all’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature tecnologicamente avanzati, nonché di software e soluzioni 4.0. Sono inoltre agevolabili gli investimenti in beni strumentali necessari all’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili, come gli impianti fotovoltaici (purché prodotti in Europa e ad alta efficienza) e le spese per la formazione del personale. È prevista la concessione di un credito di imposta con differenti aliquote, calcolate in base alla dimensione dell’investimento e alla percentuale di riduzione dei consumi energetici, con intensità di aiuto che possono raggiungere fino al 45% delle spese ammissibili.
«Oltre al Piano 5.0 si aprono ora altre interessanti opportunità sul tema della transizione energetica – spiega Marco Nicolai, esperto di funding pubblico e partner di GFinance, da oltre 30 anni un punto di riferimento in Lombardia per il settore della finanza agevolata -. Grazie allo strumento dei contratti di sviluppo sarà infatti possibile finanziare grandi progetti di investimento per la decarbonizzazione dell’industria con contributi a fondo perduto fino al 60%». Sono in particolare previsti a breve incentivi per le imprese che producono batterie, pannelli solari, turbine eoliche, pompe di calore, elettrolizzatori, strumenti per la cattura, l’utilizzo e lo stoccaggio del carbonio.

Il webinar gratuito

Per approfondire le agevolazioni del Piano di Incentivi 5.0 Gfinance organizza un webinar di approfondimento gratuito per il prossimo 21 maggio alle ore 11.30. L’obiettivo dell’incontro è presentare le recenti novità legislative e fare chiarezza sui requisiti e gli adempimenti previsti, anche alla luce degli ultimi interventi ministeriali. Gli esperti di Gfinance presenteranno inoltre alcuni casi pratici di applicazione delle norme 4.0 e 5.0 in azienda, evidenziando i vantaggi e le criticità delle differenti agevolazioni.
Gli imprenditori interessati possono iscriversi direttamente dal sito www.gfinance.it.

Altre opportunità in Lombardia

Per il 2024 la Regione Lombardia ha lanciato una serie di bandi grazie ai fondi europei per un valore complessivo di oltre 200 milioni di euro. Le misure, già aperte ed operative, sono rivolte con priorità alle piccole e medie imprese e consentono di finanziare l’ammodernamento aziendale, l’efficientamento energetico, azioni per l’economia circolare, il rafforzamento delle filiere produttive, nonché il supporto alla brevettazione. Fra gli interventi più attesi per i prossimi mesi vi è inoltre la nuova edizione del bando «Call Hub» che metterà in campo oltre 100 milioni di euro per sostenere progetti di ricerca e innovazione promossi in collaborazione tra piccole e grandi imprese e il mondo accademico.

L’esperienza di Gfinance

Gfinance opera al fianco delle aziende per l’ottenimento e la gestione di fondi pubblici, dai bandi europei a quelli nazionali e regionali, in particolare per le agevolazioni a fondo perduto. La società conta su un team di professionisti con competenze complementari nell’ambito finanziario, tecnico ed ambientale in grado di assistere l’impresa lungo l’intero inter di presentazione e gestione della richiesta di contributo.
«Gli imprenditori hanno spesso difficoltà ad orientarsi nella moltitudine di agevolazioni attive e a destreggiarsi nel labirinto burocratico delle norme europee – conclude Nicolai – per questo è indispensabile fare affidamento a professionisti in grado di garantire un servizio affidabile e tempestivo per l’ottenimento di aiuti pubblici». È possibile richiedere una Valutazione Gratuita sugli Incentivi disponibili compilando il form al sito www.gfinance.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui