Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Stanno per scattare gli incentivi auto 2024, ed ora vi sveleremo quello che sarà il loro funzionamento. Grandi sconti per voi.

Il Dpcm del Governo presieduto da Giorgia Meloni è arrivato da poco alla Corte dei Conti, ed entro meno di 30 giorni ci sarà il via libera definitivo ai nuovi incentivi auto 2024. Il Ministro Adolfo Urso, noto per i dissidi con il gruppo Stellantis degli ultimi mesi, ha ufficialmente dichiarato che il nuovo Ecobonus partirà entro massimo qualche settimana, dopo un lungo ritardo.

Incentivi al debutto – Fuoristrada.it

Senza ombra di dubbio, gli incentivi 2024 saranno quelli più importanti dal punto di vista economico se si va a fare un confronto con il passato. A disposizione degli italiani saranno messi 950 milioni di euro, ed entro il 27 di maggio è attesa la risposta della Corte dei Conti, con Invitalia che si occuperà in seguito di aggiornare quello che è il sistema. L’obiettivo principale di questo nuovo Ecobonus sarà quello di aumentare la vendita delle auto elettriche, e saranno proprio queste vetture coloro che riceveranno gli sconti maggiori. Scopriamo tutti i dettagli.

Incentivi, gli sconti saranno davvero notevoli

Il mercato delle auto elettriche è in grave crisi, ed in Italia è fermo ad una misera quota di mercato del 3,7% in questi primi mesi del 2024, in calo rispetto al già bassissimo 4% dello scorso anno. Ebbene, pensate che per le BEV sono stati stanziati la bellezza di 240 milioni di euro, un quarto del totlae dell’Ecobonus. Ci saranno poi 402 milioni a disposizione di quelle che sono le auto termiche e quelle Full Hybrid, due categorie che, invece, stanno affrontando una fase molto positive.

Ecobonus grandi occasioni
Ecobonus sconti pazzeschi – Fuoristrada.it

Si tratta di modelli che hanno emissioni comprese tra 61 e 135 grammi di CO2 per ogni km percorso. 20 milioni di euro sono riservati ai taxi ed altrettanti alle auto usate, ma non manca anche un fondo per scooter, tricili e quadricicli, così come per le moto. Da segnalare anche la presenza di un bonus per le due ruote ad emissioni zero, pari a 32,5 milioni di euro.

Ci sarà un budget di 5 milioni di euro, invece, che è stato pensato per le due ruote termiche, una cifra piuttosto contenuta, ed occorrerà darsi una mossa per pensare di poterne approfittare presto. Altri 50 milioni sono stati riservati alle auto a noleggio a lungo termine, senza dimenticare i 10 milioni pensati per l’installazione di impianti a GPL ed a metano sulle auto a benzina. Di certo, le occasioni non mancano per tutti i tipi di clientela.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui