Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   



Righini (Regioni): Audizione su governance UE Regioni riducono spesa, aumenta in Amministrazioni centrali

Roma, 9 maggio 2024 (comunicato stampa) Audizione sulla riforma della governance economica europea della Conferenza delle Regioni davanti alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato. Si tratta dell’indagine conoscitiva parlamentare in merito alle prospettive di riforma delle procedure di programmazione economica e finanziaria e di bilancio.

Giancarlo Righini (Assessore Regione Lazio), Coordinatore vicario della Commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni, ha sottolineato che “la dimensione locale e regionale non è considerata nella nuova governance Ue, – spiega Righini – poiché si basa solo su criteri nazionali. Quindi è sempre più indispensabile prevedere un coordinamento sulle regole per gli equilibri di bilancio, al fine di non pregiudicare i livelli degli attuali trasferimenti alle Regioni e la sostenibilità dei livelli delle prestazioni essenziali.

Si deve, inoltre, tener conto del fondamentale contributo fornito sinora dalle Regioni al miglioramento della finanza pubblica nel corso degli anni. Dal 2009 al 2022, infatti, le Regioni hanno ridotto la spesa primaria del 14%, mentre quella delle Amministrazioni centrali è aumentata del 73%. Questo in un contesto in cui la spesa primaria delle Regioni ha sempre meno peso sull’intero complesso della spesa pubblica”.

Righini, inoltre, ricorda come il rispetto annuale degli obiettivi di pareggio sia ancora più apprezzabile alla luce del notevole contributo regionale in termini di miglioramento dei saldi di finanza pubblica negli anni dal 2010 ad oggi e che “la Corte costituzionale afferma che i tagli agli enti territoriali avvengono in modo temporaneo e transitorio. Pertanto, serve un giusto equilibrio nell’applicare le regole della nuova governance Ue, inserendole nel contesto dell’attuale finanza pubblica. Si rispetti sia la spesa regionale che le norme in vigore sull’indebitamento, in modo da favorire gli investimenti sul territorio”.

“Riteniamo quindi – spiega Righini – che l’adozione anche a livello territoriale di un sistema fondato sul tetto di spesa sia impraticabile, anche alla luce dei risultati raggiunti. Pertanto, la regola della Spesa netta della nuova Governance UE deve essere inserita nel contesto delle regole di finanza pubblica attualmente in vigore per gli enti territoriali, ed essere proporzionata alla percentuale di spesa che rappresentano. Altrimenti i tetti di spesa primaria sarebbero anacronistici se applicati a enti che già rispettano gli equilibri di bilancio.

Non creiamo nuove regole di spesa che complichino la situazione contabile degli enti territoriali e il loro effettivo apporto agli equilibri di finanza pubblica. La variabile più semplice e indicativa da osservare deve essere proprio quella del rispetto degli equilibri di bilancio”.

Dal canale YouTube della Conferenza delle Regioni: Indagine conoscitiva governance economica europea: audizione Conferenza Regioni



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui