Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


È tempo di bilanci in casa iCARE, la società in house del Comune di Viareggio che gestisce per conto dell’ente pubblico di riferimento importanti servizi di utilità pubblica. È giusto di parlare di “bilanci” al purale, in quanto l’assemblea dei soci, oggi rappresentata dall’assessore al Bilancio e alle Partecipate del Comune di Viareggio Laura Servetti, oltre ad approvare il Bilancio consuntivo 2023, ha licenziato anche la seconda edizione del Bilancio di sostenibilità, documento che consente di leggere i dati economico-finanziari dell’anno 2023 nell’ottica dei criteri ESG con i quali viene “misurato” il contributo offerto allo sviluppo della comunità cittadina in temini di sostenibilità ambientale, sociale e di governance.

«Dal punto di vista economico-finanziario» – ha affermato il presidente di iCARE Moreno Pagnini – «il bilancio che abbiamo approvato descrive la nostra azienda come una realtà estremamente solida e affidabile, due obiettivi che la città ci ha chiesto di perseguire a partire dal riordino delle società partecipate comunali e dalla trasformazione di ASP in iCARE nel 2016. Basta sottolineare gli utili registrati nello scorso anno pari 1.444.431 di euro (913.520 euro dopo le imposte). Questo risultato è stato ottenuto grazie al lavoro di tutto il Consiglio di amministrazione e della struttura interna che si è prodigata nel raggiungimento degli obiettivi annuali».

«Ma da solo il risultato economico, peraltro ottenuto con il significativo contributo della posta straordinaria riferita al contenzioso Nexive, non è in grado di restituire la vera essenza di iCARE e il ruolo che svolge all’interno della comunità locale di Viareggio» – ha affermato l’assessore Laura Servetti – «per tale ragione da due anni l’azienda redige anche il Bilancio di sostenibilità dal quale emerge che grazie alle modalità di attuazione delle proprie attività, iCARE contribuisce alla sfida dell’Agenda ONU 2030 in 14 obiettivi e in 17 target specifici. Ecco alcuni dei dati più significativi».

Sostenibilità ambientale: con la sostituzione dell’acqua minerale con l’acqua del rubinetto nelle mense scolastiche vengono risparmiate circa 150.000 bottiglie di plastica ogni anno; il centro cottura dove vengono preparati i pasti per la refezione scolastica è dotato di un impianto fotovoltaico, in grado di produrre 28.972 Kilowatt/ora di energia pulita; il 100% delle confezioni per le diete speciali e delle stoviglie a perdere è realizzato con materiale biodegradabile; con la gestione dell’impianto Seabin presso l’Approdo Turistico La Madonnina vengono filtrati circa 9.125.000 litri di acqua marina ogni anno.

Sostenibilità sociale: nel 2023 iCARE ha sostenuto circa 50 tra associazioni e enti del terzo settore per la realizzazione delle proprie iniziative; sono state recuperate 7.757,34 kg di pietanze dalle mense scolastiche e consegnate alla Caritas; attraverso i servizi sociali, gestiti dall’azienda, sono stati consegnati 4.764 pasti domicilio a persone in disagio sociale; presso le FarmaCity sono stati raccolti oltre 900 prodotti farmaceutici e consegnati a persone in difficoltà economica.

«La nostra intenzione è di proseguire sulla strada della rendicontazione delle nostre attività riferita alla sostenibilità» – ha aggiunto Pagnini – «cercando di migliorare ulteriormente i risultati fin qui ottenuti. Guardando in avanti, all’orizzonte adesso abbiamo l’ulteriore sviluppo dell’approdo turistico La Madonnina, per il quale entro l’estate terminerà l’iter di aggiudicazione della gara ad evidenza pubblica per un valore iniziale di circa 5.000.000 di euro. Anche in questo caso massima attenzione sarà posta sulle questioni di carattere ambientale e sociale».

Circa questo ultimo tema Pagnini precisa le caratteristiche dei nuovi lavori che verranno effettuati sull’approdo turistico: «Verranno realizzati un camminamento in muratura e la costruzione di un nuovo pontile frangiflutti, sempre in muratura, in sostituzione dell’attuale pontile 9 ora galleggiante. Il nuovo approdo sarà “plastic free”, verrà promosso l’utilizzo di combustibili alternativi per le imbarcazioni, verranno istallate colonnine elettriche, impianti fotovoltaici, di desalinizzazione e di monitoraggio dell’acqua portuale. Previsti inoltre interventi per rendere fruibile l’accesso alle imbarcazioni alle persone con disabilità».



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui