Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


A novembre 2023 i migliori tassi fissi per mutui giovani sono rimasti nella media del 4,2%. Nonostante la crisi e gli aumenti dei tassi decisi dalla Bce per contenere l’inflazione, dal 1° gennaio al 31 agosto 2023 la Consap ha ricevuto quasi 50mila domande di prestiti con il Fondo prima casa destinato ai giovani under 36, segno evidente che avere un tetto sicuro è ancora tra gli investimenti più importanti anche nelle fasce d’età più colpite dal precariato. 

Grazie anche alle agevolazioni fiscali e ai bonus, fino al 31 dicembre 2023 i giovani che hanno attivato un mutuo casa lungo 25 anni, a conti fatti riusciranno ad accumulare una minore spesa di circa 13.500 euro.

Ma cosa accadrà dal 1° gennaio 2024 con l’entrata in vigore della nuova legge di Bilancio? Stando alla bozza e agli annunci, chi chiederà un mutuo dal prossimo anno rischia una stangata di 10.600 euro. Aumenti che potrebbero vanificare il potenziale risparmio sinora garantito. 

Come funziona il mutuo giovani under 36

Le agevolazioni tramite il Fondo prima casa Consap sono state introdotte con la legge 147 del 2013 con l’obiettivo di rendere meno oneroso l’accesso ai mutui per l’acquisto della prima casa. La misura è rivolta ai giovani che non siano proprietari di altri immobili a uso abitativo, quindi a:

  • Giovani coppie:
    • che costituiscono un nucleo da almeno due anni;
    • in cui almeno uno dei componenti non abbia i 35 anni al momento in cui presenta richiesta di finanziamento;
  • Nuclei monogenitoriali con figli minori conviventi;
  • Conduttori di alloggi IACP e di proprietà degli istituti autonomi per le case popolari;
  • Giovani under 36 con ISEE che non supera i 40mila euro. 

Mutui giovani: cosa accadrà nel 2024?

Le agevolazioni fiscali scadono il 31 dicembre 2023. Per il 2024 sarà prorogato solo il Fondo di garanzia per i mutui, con un finanziamento previsto di 282 milioni di euro. Il problema è che, salvo cambiamenti, con la nuova legge di Bilancio da approvare in Parlamento, decadranno molte agevolazioni a vantaggio dei giovani che attiveranno il mutuo garantito Consap. 

Tra le agevolazioni non più previste ci sarebbero alcune esenzioni come quella sull’imposta di registro e sull’imposta sostitutiva, e lo stop al credito di imposta Iva. Peseranno di più anche i tributi di registro, ipotecari e catastali. Inoltre, si tornerà a calcolare l’imposta sulla rendita catastale della casa moltiplicandola per 115,5 e non sul prezzo di acquisto, come avviene ora con le agevolazioni sui mutui giovani prima casa.

Sommando tutte queste detrazioni che verranno meno, si stima che un mutuo con Fondo di garanzia a carico dei giovani under 36 dal prossimo anno comporterà maggiori spese per una media di 10.600 euro. A conti fatti, è la stessa cifra che a oggi risparmierebbero dopo 20 anni di mutuo agevolato.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 





[ad_2]  

***** l'articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell'articolo?

Clicca qui

     

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui