Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Emiliano Manfredonia, presidente nazionale delle Acli, ha aperto oggi pomeriggio a Roma il Consiglio nazionale, analizzando, tra l’altro, l’operato del Governo, a partire dalle promesse mancate nella legge di Bilancio, approvata a dicembre: “Le misure che hanno riguardato il sociale e il lavoro sono state completamente disattese, come per esempio la gratuità degli asili per i secondi figli e i fondi ed i decreti attuativi per la tutela della non-autosufficienza, oppure rese solamente provvisorie. Penso, per esempio, al taglio del cuneo fiscale, approvato non in via strutturale e solo per il 2024. C’è poi il decreto Lavoro del primo maggio, reso noto per la Festa dei lavoratori. Contrariamente agli annunci, non è previsto il passaggio da 3 a 2 aliquote Irpef, promesso dal Governo, così come la maxi-deduzione Irpef-Ires al 120-130%”.
“Il bonus tredicesima, la misura ovviamente una tantum riservata ai lavoratori dipendenti con redditi medio-bassi e figli, non solo è stato rinviato a gennaio 2025, ma sarà anche tassato. Quindi, dai 100 euro che erano stati annunciati, si ridurrà a circa 80 euro. E, paradossalmente, andrà a più di un milione di famiglie monoreddito fino a 28mila euro, ma non a chi ha un reddito inferiore a 8.500 euro. In aggiunta, sono stati prorogati gli incentivi alle assunzioni per giovani e donne, con la scadenza fissata per il 31 dicembre 2025. Un intervento utile ma che non rappresenta una misura strutturale sul mercato del lavoro”.
Come Acli, “non possiamo non essere d’accordo con Papa Francesco quando dice che occorre un ‘un lavoro stabile e duraturo”’, da contrapporre nettamente a ‘lavori così brevi che impediscono di progettare la vita’ e a ‘bassi redditi e basse tutele che sembrano i muri di un labirinto’”.
Serve £un modello diverso, che non abbia soltanto lo scopo di incrementare i numeri dell’occupazione, ma che si basi su un lavoro di qualità, non da rimandare costantemente nel futuro, ma da attuare oggi. Per questo, credo siano fondamentali misure che abbiano lungimiranza e l’ambizione di andare oltre l’intervento una tantum e la provvisorietà, dando inizio a un nuovo corso delle politiche sociali e del lavoro”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il Governo ha operato per la famiglia. “Come Acli abbiamo avanzato, al riguardo, alcune proposte: ad esempio, sulle agevolazioni per l’autonomia abitativa delle coppie, ma anche decontribuzioni e politiche strutturali che favoriscano la conciliazione tra tempo del lavoro e tempo della cura. Denatalità e fenomeno migratorio possano trovare sovrapposizioni sinergiche, che non mi sembra siano colte da chi, con dichiarazioni inverosimili sulla determinazione di un tetto massimo alla presenza di alunni e alunne straniere nelle classi, compromette alle radici ogni possibile politica d’integrazione che, al nostro Paese, occorre più che mai per cercare di arrestare questa tendenza”, ha spiegato Manfredonia.

Fonte: Agensir

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

     

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui