Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Agevolazioni
News aste
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Una Dichiarazione d’intenti che mira a potenziare gli investimenti comuni a sostegno del clima, della sicurezza alimentare e delle infrastrutture. È stata presentata nel corso dell’evento “G7 Development Finance High-Level Dialogue”, promosso dal Gruppo Cassa Depositi e Prestiti (Cdp), che ha riunito i vertici degli Istituti finanziari di sviluppo dei Paesi membri del G7 e della Banca Europea per gli investimenti (Bei), insieme a quelli delle principali banche di sviluppo nazionali e multilaterali del continente africano e delle organizzazioni finanziarie internazionali, fra cui Fao e Ifad.

L’incontro, spiega una nota, che rientra tra gli eventi ufficiali della Presidenza italiana del G7, si è tenuto presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ha rappresentato un momento fondamentale per approfondire, condividere e pianificare future iniziative di finanziamento su temi prioritari per lo sviluppo sostenibile del pianeta: tra questi la lotta al cambiamento climatico, la sicurezza alimentare, le infrastrutture, la tutela della salute, l’uguaglianza di genere e la diffusione dell’intelligenza artificiale.

Tematiche su cui, al termine dei lavori, le Istituzioni Nazionali di Promozione dei Paesi Membri e la Bei, si sono pubblicamente impegnate ad adottare strategie comuni attraverso la Dichiarazione di intenti destinata alla Presidenza italiana del G7. Le iniziative discusse saranno messe al servizio delle economie emergenti, con un’attenzione particolare all’Africa, in linea anche con quanto previsto dal Piano Mattei.

Le proposte contenute nella Dichiarazione di intenti sono frutto di un’attività di coordinamento degli Istituti finanziari di sviluppo dei Paesi membri del G7 avviata da Cdp. L’obiettivo è quello di promuovere iniziative e progetti operativi a sostegno della Presidenza Italiana del G7: il documento è un primo contributo per il Vertice che si terrà a giugno in Puglia e che prevede poi l’elaborazione di progettualità concrete in vista della Riunione Ministeriale Sviluppo prevista per ottobre.

“Le istituzioni finanziarie bilaterali e multilaterali svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo sostenibile nel lungo periodo. I cambiamenti climatici, la sicurezza alimentare ed energetica, la crescita delle imprese e delle filiere strategiche, sono sfide cruciali per le quali una risposta condivisa e partecipata dei membri del G7 è fondamentale. Questa occasione di dialogo ha consentito di consolidare la collaborazione su queste tematiche fra alcune delle principali realtà finanziarie globali e ampliarla a nuovi ambiti”, ha dichiarato il presidente di Cdp, Giovanni Gorno Tempini.

“La Dichiarazione d’intenti siglata da Cdp con le istituzioni finanziarie dei Paesi del G7 riflette il nostro coinvolgimento a sostegno delle iniziative promosse dalla Presidenza italiana. Partnership sempre più solide e l’ingresso di nuovi attori, come le banche nazionali e multilaterali del Continente africano, consentiranno di realizzare progetti che potranno avere un impatto crescente dal punto di vista economico, ambientale e sociale, in linea con quanto delineato dal Piano Mattei e dall’Agenda di Sviluppo Sostenibile 2030”, ha aggiunto l’amministratore delegato di Cdp, Dario Scannapieco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui